Oggi niente convenevoli! Dopo l’ultimo post in cui parlo del mio nuovo percorso di Ayurveda, torniamo a noi e alle ricette Rapa Style che spero prima o poi di poter rimangiare anche io, sigh!

Per un motivo o per l’altro ho sempre fatto queste barrette per gli altri, prima per la colazione del mio ex e poi durante i corsi: un vero supplizio vista la bontà di questo snack perfetto per la colazione o la merenda. 
Ovviamente queste barrette sono vegan, senza glutine e senza zuccheri raffinati. Yeah!
La ricetta originale è di quei due geni di Green Kitchen Stories, ma è talmente versatile che ciascuno può creare le sua a seconda di cosa ha in casa.

BARRETTE CON AMARANTO & FRUTTA A GUSCIO
Serves 10
Le barrette più buone che ci siano! Velocissime da preparare e super versatili. Non riuscirai a smettere di mangiarle
Write a review
Print
Prep Time
15 min
Total Time
15 min
Prep Time
15 min
Total Time
15 min
Ingredients
  1. 2 cucchiai di olio di cocco
  2. 10 datteri privati del nocciolo
  3. 250 gr (1 cup) di burro di mandorle (o tahini o burro di arachidi)
  4. 80 gr (1/2 cup) di semi di zucca
  5. una manciata di mandorle/nocciole/noci tagliate al coltello
  6. 30 gr (1 cup) di amaranto soffiato
  7. un pizzico di sale
  8. 100 gr di cioccolato fondente al 70% o pasta di cacao
  9. cocco grattugiato
Instructions
  1. Schiaccia i datteri con una forchetta.
In un pentolino, sciogli l’olio di cocco a fuoco basso, quindi aggiungi i datteri, il burro di mandorle/tahini/burro di arachidi e il pizzico di sale e mescola delicatamente per qualche minuto a fuoco basso.
Togli dal fuoco e aggiungi i semi di girasole/zucca, l’amaranto soffiato e le mandorle/noci/nocciole tritate al coltello.
Rivesti una teglia con carta da forno e versaci il composto. Premi il composto con il palmo della mano distribuendolo e compattandolo per bene. Deve rimanere alto circa 2 cm.
Metti in frigo o nel freezer mentre sciogli il cioccolato a bagnomaria. Versa il cioccolato sciolto sopra l’impasto e distribuiscilo con una spatola. Cospargi la superficie con cocco grattugiato.
Riponilo in frigo se pensi di mangiarlo nei giorni successivi, oppure in freezer dove durerà per mesi.
Adapted from Green Kitchen Stories
Emanuela Caorsi | Consulente in Nutrizione Olistica & Raw Chef http://www.emanuelacaorsi.com/

Possibili sostituzioni & aggiunte.

Sostituzioni.

  • Potete sostituire il burro di mandorle con tahini, burro di cocco, burro di arachidi, burro di nocciole o di qualsisia frutta a guscio o seme;
  • Potete sostituire i semi di zucca con semi di girasole, semi di sesamo, semi di canapa o della frutta a guscio a scelta;
  • Potete sostituire le mandorle con nocciole, noci, pinoli, pistacchi o la frutta a guscio che vi piace di più;
  • Potete sostituire le mandorle crude con mandorle tostate;
  • Potete sostituire i fiocchi di amaranto con quelli di quinoa o di miglio. Quelli di altri cereali sono un po’ grandini, ma possono andare bene comunque.
  • Per una versione senza frutta a guscio: sostituite il burro di mandorle con il tahini o il burro di cocco e le mandorle con semi di girasole e canapa

Aggiunte.

  • Nulla vi vieta di aggiungere spezie: cannella, zenzero, cardamomo, vaniglia, pepe o quello che preferite;
  • Anche il cacao nell’impasto può essere un’aggiunta super;
  • Spirulina, Chlorella possono dare il tocco in più per gli sportivi -dosatele bene, mi raccomando!
  • Erba di Grano o Erba d’Orzo possono dare un tocco detox grazie al loro potere detossificante e alcalinizzante;
  • La polvere di tè Matcha donerà un colore verde brillante e vi farà fare un pieno di antiossidanti;
  • Acai e Maqui daranno un bel colore viola brillante e vi faranno fare un pieno di antiossidanti e acidi grassi della famiglia degli omega 3 (antinfiammatori).
  • Potete anche aggiungere frutta disidratata come bacche di goji, more di gelso o albicocche, prugne o quello che vi piace di più.

Insomma…sbizzarritevi!

 

Condividi con le persone a cui vuoi beneShare on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone


divider