Dopo i grandissimi successi del #SUPERDETOXCHALLENGE2018 di Gennaio e lo #SPRINGDETOXCHALLENGE2018 di Primavera, ecco per voi a grande richiesta il… #POSTSUMMERDETOX2018 !!!

Siete pronte?!


Io e Federica non vediamo l’ora che sia Lunedì 3 Settembre per iniziare questa avventura insieme che durerà una settimana!

Se vi state chiedendo chi sia Federica, rimedio subito!
Federica è una ragazza fantastica che, oltre ad essere un’atleta e un’allenatrice di pattinaggio sul ghiaccio è anche la più grande e geniale creatrice di dolci che ci sia in circolazione: nel suo sito dolcisenzaburro.it trovate un sacco di ricette strepitose per tutti i gusti.

Non appena Fede mi ha detto che avrebbe partecipato al #POSTSUMMERDETOX2018 non ho saputo resiste e le ho chiesto di creare un dolce in linea con le regole del detox e perfetto per quando avrete voglia di una coccola.

Prima di darvi il link alla ricetta, veniamo a noi e cerchiamo di capire meglio in cosa consista questo #POSTSUMMERDETOX2018.

 

 

#POSTSUMMERDETOX2018

Più passa il tempo più mi rendo conto che l’abuso di Superfoods dai nomi impronunciabili, funghi medicinali, cocco in tutte le salse, tonnellate di frutta a guscio o semi, soia e I suoi derivati e chi più ne ha più metta, poi così salutare per il nostro corpo non sia.
In questo modo, in un certo senso, mi faccio un po’ una autocritica visto che sono stata la prima a parlare ed elogiare tanti prodotti “esotici”, ma si, lo ammetto, faccio un passo indietro. Uno solo: non ritorno al via.
Tutti questi alimenti sono nuovissimi per noi italiani e non vengono sempre riconosciuti e digeriti bene dal nostro corpo, quindi la “conditio sine qua non” per il consumo di questi alimenti è essere certi di tollerarli e digerirli bene. 
Sarà che io ho uno stomachino delicato, ma se mangio troppo cocco, cacao, mesquite, maca, burri di frutta a guscio, tahini & co., io lo sento subito che lui tanto felice non è.

Durante la mia vacanza in Croazia in barca, non potendo certo portare con me tutti i miei “intrugli”, ho mangiato quello che c’era, e quello che avevamo comprato per la cambusa erano cose “italiane”: riso, ceci, tonno e sgombro, pollo, olio extravergine di oliva, verdura e frutta. Si, ovvio c’erano anche patatine, noccioline, pasta, salsiccia e affettati vari, ma io non li ho mangiati! 
A colazione mangiavo due gallette di grano saraceno con un velo di burro di mandorle (moooolto poco rispetto ai miei standard!); a metà mattina, se avevo fame, una pesca; a pranzo riso con pesce o semini misti (pochi!) e verdure e a cena riso con pesce o con pollo e verdure. Non sono mai stata bene come in quella settimana!
E per me è stata una riprova: mangiare le cose che appartengono alle nostre tradizioni è molto meglio che mangiare cose “super” piene di Superfoods, quantomeno nella quotidianità.

Coccolarsi una volta ogni tanto con una cioccolata super nutriente o con un maca latte, con un dolcino raw fatto con anacardi e olio di cocco o mangiare una fetta di pane magico 2 o di pane super proteico ogni tanto (o anche ogni giorno, ma una fetta sola!) va benissimo! Mangiare questi Superfoods ed eccedere con frutta a guscio e semi tutti i santi giorni, non so onestamente. Inizio ad avere dei dubbi.

E così, vi stupirò, ma questo #POSTSUMMERDETOX2018 sarà facilissimo per tutti perché non ci sarà nessun ingrediente “strano” difficile da reperire! 

Vedrete come vi sentirete bene e leggere, coma la vostra pelle diventerà più luminosa e come il vostro intestino funzionerà alla grande!

 

Le regole

No a:

  • Tutti gli allergeni: glutine (grano, kamut, farro, orzo, segale, avena con glutine), latticini (tutti), lievit
  • Lo zucchero bianco e qualsiasi tipo di dolcificante raffinato (dallo zucchero di canna integrale a quello di cocco allo sciroppo d’acero) 
  • Ogni prodotto raffinato e preconfezionato
  • Caffè 
  • Cioccolato
  • Superfoods di ogni tipo (maca, cacao crudo, mesquite, erba di grano, spirulina, clorella, quinoa, kuzu, miso, ecc.)
  • Carne di maiale e affettati
  • Soia in ogni forma (dal tempeh al tofu al latte di soia!)
  • Yogurt di cocco, farina di cocco, olio di cocco (ammesso solo cocco grattugiato in piccole quantità) 
  • Arachidi e burro di arachidi
  • Oli vegetali anche spremuti a freddo
  • Frutta disidratata (ha un indice glicemico troppo alto)
  • Albume nel bricchetto (è la mia lotta! lo trovo tremendo e contro natura!)
  • Spezie diverse da quelle permesse
  • Alcol (vino, birra, amari e superalcolici)
  • Fumo (sigarette & co.)

 

Si a:

  • Cereali integrali senza glutine (riso integrale e non -con moderazione!, miglio, grano saraceno e polenta)
  • Verdure (tutte!)
  • Frutta (tutta, ma senza esagerare – due frutti al giorno o a colazione a stomaco vuoto o a metà mattina)
  • Proteine di origine animale -SOLO BIOLOGICHE!– Uova (se possibile consumate intere), carne bianca, pesce pescato (anche il salmone va bene visto che anche i nostri nonni lo mangiavano!), carne rossa solo ed esclusivamente allevata ad erba e massimo una volta in tutta la settimana
  • Legumi (v. nota)
  • Frutta a guscio: 1 cucchiaio di burro di frutta a guscio o una manciata di frutta guscio al giorno, non di più! Niente se mangiate i semi 
  • Semi oleosi: 2 cucchiai al giorno max – niente se mangiate la frutta a guscio 
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale marino
  • Aceto di mele non pastorizzato (aceto balsamico e aceto di vino con moderazione
  • Marmellata senza zucchero (dolcificata con pectina)
  • Spezie: Vaniglia, cannella, pepe e peperoncino
  • Miele (1 cucchiaino per la colazione se proprio non riuscite a farne a meno, ma resistete!)
  • Datteri (ammessi solo per preparare i dolci, ma non possono essere mangiati da soli perché hanno un indice glicemico troppo alto)
  • Bevande vegetali senza zucchero (latte di mandorla da prediligere)
  • Erbe aromatiche
  • Avocado (senza esagerare)

 

Cosa mangiare?

Colazione

Bevanda: 


Food:

  • BANANA BREAD PROTEICO di Federica
  • Porridge di fiocchi di avena (certificati senza glutine) con frutta cotta / banana + frutta a guscio (opzionale) – v. ricetta porridge con banana caramellata
  • Pane super con marmellata senza zucchero
  • Gallette di grano saraceno o riso integrale con burro di frutta a guscio (opzione speedy)
  • Frullato verde (banana, mela, pera, spinaci ecc)
  • Fiocchi di cereali senza glutine + frutta a guscio o semini (per stabilizzare la glicemia) + latte vegetale o yogurt vegetale senza zucchero (yogurt di mandorla)
  • Crêpes (125 gr di farina di grano saraceno + 125 ml di acqua + 125 ml di latte vegetale (mandorla o riso se le volete dolci) + 1 uovo + 1 pizzico di sale. Sbattete tutto insieme e cuocetele in una padella antiaderente unta con un velo di olio cocco se lo avete (so che è bandito, ma per la cottura ad alte temperatura come questa preferisco l’olio di cocco a quello di oliva).
  • Pancakes (arriva presto la ricetta)

 

Pranzo e cena

  • Verdure (crude solo a pranzo)
  • Cereali integrali 
  • Legumi
  • Proteine animali ammesse
  • Olio extravergine di oliva (1 bel cucchiaio!)
  • Sale / aceto / succo di limone 
  • Frutta a guscio o semi se non li avete mangiati negli altri pasti 

 

Potete scegliere se:

  • Fare un piatto unico: VERDURA + CEREALI + PROTEINE ANIMALI / LEGUMI 
  • Mangiare solo carboidrati o solo proteine: VERDURA + CEREALI / LEGUMI / PROTEINE ANIMALI

Insomma, come vi facevano da mangiare la mamma e/o la nonna, magari con meno condimento, ma l’idea è proprio quella. 

  • Per le verdure: fate una zuppa, una vellutata, fatele al vapore, al forno, in padella o mangiatele crude.
  • Per le proteine animali: prediligete cotture semplici alla piastra, al vapore, al forno, ma se volte qualcosa di sfizioso si anche a  zuppe di pesce (cozze no please!) o stufati (es. pollo alla cacciatora) non abusando di olio ovviamente.
  • Per i legumi: seguite le regole che trovate in questo post e se volete aggiungerli ad una zuppa, cuoceteli a parte, buttate l’acqua di cottura e aggiungeteli alla zuppa già cotti. Fate cuocere tutto insieme per ancora una decina di minuti e servite.
  • Per i cereali: cuoceteli per assorbimento o facendoli bollire, aggiungeteli alle zuppe di verdura o fate un risotto.

Date sfogo alla vostra fantasia!

Porzioni

  • Considerate che il vostro stomaco è grande come i due vostri pugni messi uno vicino all’altro: cercate di non esagerare con le quantità, neanche quelle di verdura. Cercate di alzarvi da tavola sentendo che avreste ancora un piccolo spazietto per qualcosa.
  • 75-80% verdura, se possibile verde (non abusate di pomodori, melanzane e peperoni!)
  • La porzione di proteine di origine animale devono avere la grandezza del vostro palmo 

Note

  • Provate a non combinate cereali e legumi perché sono difficili da digerire insieme
  • Se avete già fatto il detox di Primavera con le regole del Food Combining e vi siete trovati bene, adottatele anche per questo detox.
  • Se soffrite di gonfiore addominale omettete i legumi o mangiateli in piccola quantità (due o tre cucchiai da cotti)
  • Utilizzate olio EVO senza esagerare – 1 cucchiaio per pasto è un’ottima quantità.
  • Non esagerate con il sale!
  • Bevete almeno 1,5 l di acqua pura al giorno

 

Quando?

Dal 3 al 9 Settembre.

 

Cosa fare?

  • Seguire le regole che trovate in questo post
  • Seguirmi su instagram e Facebook dove pubblicherò consigli e vi darò spunti per ricettine sfiziose giorno dopo giorno.
  • Seguire Federica su Instagram e Facebook
  • Se avete instagram e pubblicate post o storie non dimenticate di taggate me @emanuela_caorsi e Federica @dolcisenzaburro e di utilizzare l’hashtag #POSTSUMMERDETOX2018 così non ci perderemo nessun post e, soprattutto, ci ispireremo a vicenda! Io cercherò di condividere più post possibili nelle mie storie così da dare idee a tutte!

 

Chi non può partecipare?

  • Chiunque sia affetto da una patologia grave (confrontatevi prima con il vostro medico curante)
  • Donne incinte
  • Donne che stanno allattando
  • Persone sottopeso

ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER!

Se vuoi ricevere le mie ricette, i miei articoli per imparare a volerti bene ogni giorno di più, le date dei prossimi corsi, anteprime imperdibili e altri contenuti esclusivi, inserisci la tua mail nel form sottostante.

You have Successfully Subscribed!