Oggi vi spiego come fare le barrette energetiche ai cereali fatte in casa senza glutine, vegan, senza frutta a guscio, senza zucchero raffinato e senza cottura in forno. Vi stupirete nel vedere quanto sia facile e divertente farle che non comprerete mai più quelle del supermercato!

Quello che amo dell’autoproduzione è il poter sapere esattamente cosa contiene ogni cosa che mangio e poter adattare tutto al mio gusto senza dovermi accontentare. Per non parlare della soddisfazione che si prova ogni volta che ci si rende conto di non dover dipendere più da un prodotto industriale. Sia chiaro, non si deve essere maniaci del controllo, ma io sostengo che quantomeno a casa sia molto importante fare scelte alimentari consapevoli.

Per creare queste barrette energetiche fatte in casa ai cereali senza glutine e vegan mi sono ispirata alle Matcha Green Granola Bars di My New Roots. Oggi vi lascio sia una ricetta base che la ricetta delle mie preferite così che possiate iniziare con queste e poi dare libero sfogo alla vostra fantasia.

 

Come si preparano le barrette energetiche senza glutine, vegan e senza forno fatte in casa?

Preparare le barrette energetiche senza glutine e vegan in casa è facilissimo. Ecco cosa vi serve:

 

RICETTA BASE DELLE BARRETTE ENERGETICHE FATTE IN CASA / SENZA GLUTINE, VEGAN, SENZA FORNO

Ingredienti.

Ingredienti secchi:

  • 1 tazza di fiocchi di avena senza glutine
  • 1/2 tazza di semi (semi di girasole, di zucca, di sesamo, di chia) / frutta a guscio (mandorle, noci, nocciole, noci di macadamia, pistacchi, ecc) / cocco grattugiato
  • 1/2 tazza di frutta disidratata (uvetta, amarene, cranberries, albicocche, prugne, datteri, ecc.)
  • Un pizzico di sale
  • Spezie (vaniglia, cannella, curcuma) / tè matcha / cacao

Ingredienti liquidi:

  • 1/4 tazza di tahini / burro di frutta a guscio (mandorle, nocciole) / burro di arachidi
  • 2 cucchiai Olio di cocco
  • 1/4 tazza di sciroppo di riso / sciroppo d’acero / miele

 

Procedimento.

  1. Tosta in una padella antiaderente i fiocchi di avena.
  2. Se usi dei semi puoi tostarli in padella insieme ai fiocchi di avena.
  3. Se usi della frutta a guscio puoi scegliere se lasciarla cruda o se tostarla. In quel caso è meglio tostarla a parte in padella o in forno. Prima di aggiungerla alle barrette puoi decidere se tritarla grossolanamente o se lasciarla intera.
  4. Se usi il cocco grattugiato puoi scegliere se lasciarlo crudo o se tostarlo in padella insieme ai fiocchi di avena.
  5. Puoi scegliere se aggiungere della frutta disidratata: in quel caso ti consiglio di tritarla al coltello grossolanamente ammesso che tu non decida di usare solo l’uvetta che puoi lasciare intera.
  6. Versa tutti gli ingredienti secchi in una ciotola capiente nelle proporzioni che preferisci e aggiungi spezie / cacao o ciò che preferisci. Mescola bene.
  7. In un pentolino aggiungi il tahini / burro di frutta a guscio che hai scelto, l’olio di cocco e il dolcificante liquido.
  8. Versa il composto liquido in quello secco e incorporalo con un cucchiaio.
  9. Rivesti una teglia rettangolare con della carta da forno. Versa il composto e livellalo mantenendo uno spessore di circa 1 cm.
    Nota. Non preoccuparti se la teglia è grande: sfrutta 3 lati e il terzo lo livelli aiutandoti con un cucchiaio.
  10. Riponi l’impasto in frigorifero per almeno un’ora.
  11. Tira fuori dal frigo la teglia e taglia le barrette come preferisci.

 

Come conservare le barrette energetiche fatte in casa?

Puoi avvolgerle nella carta da forno una per una e conservarle all’interno di un contenitore a tenuta ermetica in frigorifero durante la stagione calda e fuori dal frigo durante la stagione fresca.

Non aggiungendo acqua durano a lungo senza il rischio che facciano la muffa.

 

Barrette energetiche ai cereali fatte in casa a basso carico glicemico

Queste barrette energetiche oltre ad essere senza glutine, vegan e senza zuccheri raffinati sono anche ricche di fibre, perfettamente equilibrate da un punto di vista nutrizionale e a basso carico glicemico poiché contengono:

  • Carboidrati complessi a basso indice glicemico e proteine dei fiocchi di avena
  • Carboidrati complessi ad alto indice glicemico della frutta disidratata
  • Zuccheri semplici dei dolcificanti liquidi
  • Grassi buoni dei semi / frutta a guscio, dei burri di frutta a guscio e dell’olio di cocco

 

Per chi non lo sapesse, il carico glicemico di un alimento viene diminuito dalla presenza di proteine (fiocchi di avena), fibre (avena, frutta disidratata, semi e frutta a guscio) e grassi (frutta a guscio, semi e olio di cocco).

 

Quando mangiare le barrette energetiche ai cereali?

Le barrette energetiche sono perfette sia a colazione accompagnate da una bevanda calda ed eventualmente dello yogurt bio (meglio se di capra) che come spuntino.

Se sei in cerca di altre idee per una COLAZIONE SANA, lei questo mio articolo: “Colazione Sana: cosa posso mangiare?

BARRETTE ENEGETICHE AI CEREALI CON TAHINI, UVETTA E AMARENE / SENZA GLUTINE, VEGAN

Ingredienti.

Ingredienti secchi:
100 gr di fiocchi di avena senza glutine
70 gr di semi di girasole*
2 cucchiai di uvetta gialla*
2 cucchiai di amarene*
1 pizzico di sale rosa*
1 punta di cucchiaino di vaniglia in polvere*

Ingredienti liquidi:
60 ml di tahini (crema di sesamo)
60 ml di sciroppo di riso
2 cucchiai di olio di cocco*

Procedimento.

  1. In una padella antiaderente capiente tosta i fiocchi di avena e i semi di girasole per 8-10 minuti a fuoco basso girandoli di tanto in tanto.
  2. Versa i fiocchi di avena e i semi di girasole in una ciotola e aggiungi uvetta, amarene, sale e vaniglia in polvere. Mescola bene.
  3. In un pentolino versa tahini, sciroppo di riso e olio di cocco e fai scaldare fino ad ottenere un composto omogeneo.
  4. Versa il composto sugli ingredienti secchi e amalgama per incorporalo.
  5. Rivesti una teglia rettangolare con della carta da forno. Versa il composto e livellalo mantenendo uno spessore di circa 1 cm.
    Nota. Non preoccuparti se la teglia è grande: sfrutta 3 lati e il terzo lo livelli aiutandoti con un cucchiaio.
  6. Riponi l’impasto in frigorifero per almeno un’ora.
  7. Tira fuori dal frigo la teglia e taglia le barrette come preferisci.

 

Note.

  • (*) puoi acquistare tutti gli ingredienti indicati con l’asterisco su gustativo.bio usando il mio codice sconto del 10% “ema10” altrimenti puoi ormai trovarli in tutti i supermercati (puoi sostituire le amarene con la stessa quantità di uvetta).
  • TAHINI – quale scegliere: il più buono, pur non essendo bio, è senza dubbio della marca Luxor. Se invece preferisci acquistarlo bio, scegli La Finestra sul Cielo o Sunita. Evita Rapunzel. Se non lo hai mai mangiato, sceglilo chiaro perché ha un gusto più delicato.

SCARICA LA GUIDA GRATUITA!

copertina opt-in

FANTASTICO!